Home Comunicati Stampa BILANCIO, M5S PROPONE 9 EMENDAMENTI. LA MAGGIORANZA DICE “NO” A TUTTO.
BILANCIO, M5S PROPONE 9 EMENDAMENTI. LA MAGGIORANZA DICE “NO” A TUTTO.

BILANCIO, M5S PROPONE 9 EMENDAMENTI. LA MAGGIORANZA DICE “NO” A TUTTO.

0

Erano dei sì alle Case della Salute e all’assistenza domiciliare e dei no alle consulenze esterne e allo strapotere di Assessori o Dirigenti.

Le dichiarazioni di stima dei politici della maggioranza sono andate ancora una volta a farsi benedire così come la tanto paventata volontà di collaborare per il bene dei cittadini. Ancora una volta il Movimento 5 Stelle propone e la maggioranza dice “No” a tutto. Abbiamo richiesto che i 60 milioni fossero impiegati non solo per garantire i LEA, per l’acquisto di farmaci innovativi e per compensare i minori trasferimenti dal fondo sanitario nazionale ma anche per POTENZIARE L’ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA e per realizzare le CASE DELLA SALUTE.

Abbiamo cercato di RIDURRE IL RICORSO ALLE CONSULENZE ESTERNE per valorizzare le nostre università nel caso della pianificazione faunistica e abbiamo proposto di RIDURRE LA DISCREZIONALITA’ DI ASSESSORI E/O DIRIGENTI NELLA RIPARTIZIONE DEI FONDI a disposizione della Regione. Abbiamo chiesto inoltre di EVITARE CHE I FONDI PER IL SISTEMA ECONOMICO PRODUTTIVO e le aree in crisi, già distratti prima verso un Comitato regionale per il monitoraggio del sistema economico produttivo e le aree di crisi, siano adesso ulteriormente DISTRATTI per l’incentivazione del personale regionale a supporto tecnico di questo Comitato. Così facendo ci si dimentica dei destinatari finali di queste risorse: le imprese in crisi.

Noi non ci arrendiamo: ripresenteremo le nostre proposte in sede di approvazione del bilancio preventivo.

LINK: https://www.facebook.com/M5SPuglia/photos/a.1469834003317483.1073741829.1454735388160678/1510111222623094/?type=3&permPage=1