Home Agricoltura XYLELLA, AVEVA RAGIONE IL M5S. LA PROCURA BLOCCA LE ERADICAZIONI
XYLELLA, AVEVA RAGIONE IL M5S. LA PROCURA BLOCCA LE ERADICAZIONI

XYLELLA, AVEVA RAGIONE IL M5S. LA PROCURA BLOCCA LE ERADICAZIONI

0

XYLELLA, AVEVA RAGIONE IL M5S!

LA PROCURA BLOCCA LE ERADICAZIONI, LE ARGOMENTAZIONI DEI MAGISTRATI COINCIDONO CON QUELLE DEL MOVIMENTO 5 STELLE.

La Procura di Lecce con un decreto di sequestro preventivo ha bloccato le eradicazioni degli ulivi mettendo sotto inchiesta anche Giuseppe Silletti, commissario per l’emergenza Xylella.

Le argomentazioni sostenute dai magistrati sono esattamente le stesse sulle quali si incardinava la mozione M5S a prima firma Casili votata all’unanimità giovedì.

La cosa mi rende felice – dichiara il nostro consigliere Cristian Casili – e ci fa capire che eravamo e siamo sulla strada giusta. Nelle ultime settimane i magistrati hanno evidentemente avuto a disposizione moltI elementi utili che avranno rafforzato la tesi sulle anomalie di un piano degli interventi devastante ancorché inutile. Ma soprattutto sono felice per un intero popolo degli ulivi e per i tanti ricercatori che vogliono la salvezza di queste piante simbolo della nostra terra e non la loro distruzione. Attendiamo i risvolti della magistratura con la consapevolezza che occorra urgentemente cambiare strategia di contenimento del CoDiRo.