INNOVAPUGLIA, M5S: QUALE FUTURO PER L’AGENZIA E PER I LAVORATORI?

0

“È inaccettabile che Innova Puglia non abbia ancora fatto pervenire ai consiglieri il piano di sviluppo  e  quello di riorganizzazione del personale, richiesti da oltre un mese dal M5S”. È il commento dei consiglieri del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia e Gianluca Bozzetti in seguito all’audizione in VI Commissione Consiliare dei rappresentanti della FELSA Cisl Puglia e della Fim Cisl di Bari sulla situazione dei lavoratori interinali di InnovaPuglia, società in house della Regione Puglia impegnata in attività di supporto della programmazione strategica regionale a sostegno della Innovazione Digitale
Abbiamo presentato da tempo un’interrogazione indirizzata al presidente Emiliano, all’Assessore alla Formazione e Lavoro Sebastiano Leo e all’Assessore allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, – dichiarano i due consiglieri cinquestelle per chiedere l’istituzione di un tavolo tecnico finalizzato a discutere delle prospettive dell’agenzia in modo trasparente e condiviso ma ancora non ci è pervenuta nessuna risposta. Anche oggi in commissione continuano i pentastellati non si è presentato nessun esponente della giunta. Speriamo di essere più fortunati nella prossima seduta nella quale sono stati convocati i rappresentanti di InnovaPuglia e l’assessore al personale Nunziante. In quell’occasione torneremo a chiedere una ricognizione precisa della situazione occupazionale per cercare di capire quale sia il futuro dell’Agenzia e quindi degli 83 lavoratori interinali in organico con contratto in scadenza nel 2017, che rischiano di tornare a casa senza una spiegazione come già accaduto ad altre 11 unità il cui contratto è scaduto a gennaio e non è più stato rinnovato. Auspichiamo – concludono –  che ancora una volta non debbano essere questi lavoratori, che tra l’altro hanno sviluppato un significativo know-how, a pagare le conseguenze della superficialità e della totale mancanza di visione per l’agenzia da parte della Regione.”