GIOCO D’AZZARDO, M5S: IN CONFERENZA STATO-REGIONI EMILIANO SI OPPONGA A NUOVE SLOT E CENTRI SCOMMESSE

0

 

Il 3 e 4 maggio a Roma la Conferenza Stato Regioni potrebbe raggiungere un’intesa che vanificherebbe anni di lotta di associazioni contro il gioco d’azzardo e contro le slot e il lavoro di tanti sindaci. Chiediamo che, a nome della Puglia, il presidente Emiliano si opponga e blocchi questo scempio, tutelando la salute dei cittadini prima di ogni altra cosa. Visto che poi Emiliano sta competendo per la leadership Pd, su un tema importante come il contrasto all’azzardopatia sarebbe assolutamente opportuno che si pronunciasse prima del 30 aprile.

Se, infatti, in sede di conferenza Stato Regioni sarà raggiunta l’intesa tra le parti ci troveremo di fronte a un inaccettabile gioco delle tre carte: da un lato il Governo dice che aumenterà le tasse nei confronti degli operatori del settore giochi ma, dall’altro, estenderà la possibilità di installare nuove sale slot e centri scommesse. Ne conseguirebbe una nuova ondata di offerta dell’azzardo, che  avverrebbe a discapito dei poteri dei sindaci che, con le loro delibere, in questi anni sono stati il primo e vero baluardo nel contrasto al fenomeno. Insomma, il Governo dopo molti tentativi sembra aver trovato il cavallo di Troia per imbrigliare i poteri dei primi cittadini e gli unici a poterli fermare questo scempio ormai sono i governatori regionali. Ne basta uno che si opponga per far saltare i loro piani. Ci auguriamo che il presidente Emiliano non ignori anche questo appello.