GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA SALUTE. M5S: LA SALUTE NON È IN VENDITA

0

Si celebra oggi la giornata Internazionale della Salute. In tutta Italia si è tenuta la “Health for All”, una manifestazione per dire no alla commercializzazione della salute e per chiedere l’accesso universale alle cure a cui ha aderito anche il Movimento 5 Stelle.
Da tempo denunciamo che la salute sta diventando una merce spiegano i consiglieri del M5S Marco Galante, Mario Conca, Gianluca Bozzetti e Rosa Barone  – perchè purtroppo se aumentano le malattie cresce anche il PIL. La speculazione di medici deviati dal profitto, dell’industria farmaceutica, delle cliniche private negli anni ha contribuito ad alimentare il mercato della malattia e  a pensare sempre meno alla prevenzione e promozione della salute in tutti gli aspetti della vita. Il tutto a scapito di quei professionisti che fanno seriamente il loro lavoro, spesso costretti a sottostare ad ingiustizie e inequitá. Un problema molto sentito anche in Puglia dove manca una programmazione reale del sistema sanitario. Una situazione che porta al proliferare di sprechi, abusi e corruzione. Si tagliano posti letto e si chiudono ospedali senza un reale coinvolgimento della popolazione, senza sostituirli con presidi adeguati sul territorio e senza tenere conto di liste d’attesa e dati epidemiologici. Il tutto temiamo con un fine ben preciso: la privatizzazione della sanità. Quello che serve realmente invece è un piano d’investimenti nella sanità pubblica. Lo ribadiamo ancora una volta: finchè la classe politica che ci governa continuerà a definanziare il pubblico e a sovvenzionare il privato non andremo mai avanticoncludono – noi invece continueremo a batterci per dire “No” alla commercializzazione della sanità”.