Adelfia (BA), M5S chiede incontro al prefetto per scongiurare il CAS: Il comune ha aderito allo SPRAR

0

 

In questi giorni si sono fatte molto insistenti le voci sulla realizzazione di un CAS (Centro di Accoglienza Straordinaria) ad Adelfia. Si esprimono in merito il deputato M5S Giuseppe Brescia vicepresidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sui centri di accoglienza, la consigliera regionale M5S Antonella Laricchia e la consigliera comunale M5S Francesca De Palma.

 

“Il Movimento 5 Stelle compatto – dichiarano i pentastellati – ricorda che Adelfia ha già aderito allo Sprar e diffida il Prefetto a derogare alla clausola di salvaguardia (fino al raggiungimento della quota prevista) che tutela i Comuni che hanno aderito allo SPRAR, dall’assegnazione di CAS. E’ necessario che il Prefetto e i Sindaci collaborino sempre animati da uno spirito di fiducia reciproca. A cosa serve spingere i sindaci ad aderire al progetto SPRAR se poi in ogni caso il Prefetto decide di ignorare questa scelta realizzando un CAS? Se ciò dovesse accadere certamente il Prefetto rischierebbe di demotivare i primi cittadini dall’adesione allo SPRAR perdendo, al tempo stesso, qualsiasi credibilità ai loro occhi.”

 

“Ho pertanto, – dichiara Antonella Laricchiadi comune accordo con il Sindaco di Adelfia, richiesto un incontro al Prefetto e attendo con fiducia una risposta per fissare un appuntamento.”

 

Ieri il Movimento 5 Stelle Adelfia ha tenuto una riunione pubblica in Piazza Roma sul tema. Sono intervenuti tutti i cittadini di tutte le provenienze politiche e ha preso la parola anche un esponente della Giunta comunale.

“La popolazione di Adelfia ha dimostrato maturità e spirito di solidarietà, – continuano i cinquestelle la decisione presa dall’assemblea pubblica è che Adelfia farà volentieri la sua parte nell’accoglienza ma pretende il rispetto dei patti e degli accordi presi: non si accetterà dunque alcun tipo di deroga né alle quote di 2,5 per 1000 abitanti (che garantiscono una efficace integrazione) né alla clausola di salvaguardia: ne va dell’integrazione, della sicurezza e della fiducia nelle istituzioni.”