FSE. Trevisi: Situazione sempre peggiore. Serve un piano mirato di assunzioni e investire su un un nuovo parco rotabile

0

Di seguito una nota del consigliere del M5S Antonio Trevisi in merito alla situazione delle linee ferroviarie delle FSE in Salento.

 

“La situazione del trasporto ferroviario nel Salento continua a peggiorare. Negli ultimi giorni  – spiega il pentastellato – oltre alla programmata soppressione delle linee Maglie-Otranto e Casarano-Gallipoli  le FSE fanno registrare la soppressione del restante 50% delle corse per  presunti lavori di manutenzione sulla linea. Lavori che nessuno ha visto iniziare.  Non capiamo il comportamento dei vertici dell’azienda a cui chiediamo che senso abbia rinunciare agli utili che porterebbe un servizio di trasporto efficiente, per paura di fare investimenti. Il servizio ferroviario, come denunciamo da anni, non ha le risorse sufficienti: i mezzi si fermano in continuazione e il personale è carente, tanto da far andare in tilt la linea se qualcuno si ammala o prende i giorni di ferie che gli spettano. È chiaro che  – continua Trevisi – non essendoci il normale svecchiamento di queste risorse il servizio da offrire sarà via via sempre inferiore quantitativamente e scarso qualitativamente. La dirigenza si lamenta  dell’evasione tariffaria, ma non si fa niente per  contrastarla, tant’è che le stazioni rimangono chiuse non emettendo, di fatto, i biglietti e non viene consentito al capotreno, che è obbligato a presenziare la cabina di guida, di effettuare il servizio di controlleria a bordo. La soluzione per il rilancio di FSE è una sola: un piano mirato di assunzioni, che guardi lontano vent’anni, ed un piano di investimenti per l’acquisto di rotabili. Solo così – conclude –  l’azienda sarebbe finalmente in grado di essere competitiva offrendo davvero un servizio al territorio che ha il compito di collegare”.