Il 13 febbraio grazie al M5S anche in Puglia si celebrerà la Giornata della Memoria  per le vittime meridionali dell’Unità d’ Italia

0

Il 13 febbraio, grazie alla mozione presentata dal M5S si celebrerà anche in Puglia la “Giornata  della Memoria” per ricordare le vittime meridionali dell’Unità d’Italia. La mozione è stata  approvata con il solo voto contrario dei Consiglieri Liviano (lista Emiliano Sindaco di Puglia) e Borracino (Noi a Sinistra per la Puglia) e con l’astensione di Cera (Popolari), Colonna (Noi a Sinistra per la Puglia) e Gatta (Forza Italia).

Le vittime meridionali sono state di sicuro 20.000, qualcuno dice 100.000 spiega la consigliera Antonella Laricchiae interi paesi sono stati rasi al suolo. Ci hanno insegnato che eravamo fannulloni e incapaci, ci hanno fatto vergognare di essere del Sud. Adesso, questa storia potrà essere messa in dubbio ogni 13 febbraio in Puglia, così come nelle altre regioni meridionali in cui si sta approvando la mozione del Movimento 5 Stelle

 

Nel corso della giornata si  terranno dibattiti convegni, manifestazioni, giornate di studio, eventi, in cui verranno coinvolte  scuole, istituti di ogni ordine e grado, università e società civile.

 

Approfondiremo la nostra Storiacontinua la consigliera pentastellata –  per riannodare i fili della memoria e compiere quella rivoluzione culturale che conoscono molto bene tutte le persone che hanno letto i libri e i saggi che narrano un Sud evoluto rispetto alle altre realtà del XIX secolo. Per far riscoprire agli Italiani del Nord e del Sud quella voglia di verità e di amore per la Terra che ti motiva a valorizzarla e ti scoraggia ad abbandonarla. Oggi, a distanza di 210 anni esatti dalla nascita di Garibaldi, il M5S ottiene uno splendido risultato in Puglia, dalle conseguenze incredibili”.