Sanità BAT. Di Bari: Accorpamento delle ASL conferma che l’ospedale di secondo livello in provincia Bat è solo una chimera

0

L’idea di accorpare la Asl/BAT alla Asl/FG conferma l’ipotesi che sostengo da tempo: la costruzione dell’Ospedale di II livello nella Bat è solo una chimera”. È quanto dichiara la consigliera del M5S Grazia Di Bari in merito all’ipotesi di accorpamento delle ASL pugliesi, che passerebbero dalle attuali sei a tre.

 

L’ho denunciato più volte ma nessuno mi ha ascoltataincalza la pentastellata anzi sono stata tacciata, da qualche consigliere di maggioranza, di essere poco collaborativa e di tenere più alla ideologia del M5S che al benessere del nostro territorio. Purtroppo  il progressivo depauperamento dell’Ospedale Bonomo di Andria e la lentezza nel realizzare il progetto del nuovo ospedale di II livello sono stati semplicemente gli antefatti  di un processo che porterà all’azzeramento della nostra Asl”.

 

Di Bari torna a ribadire l’urgenza di ripristinare il terzo e  il sesto piano dell’ospedale Bonomo di Andria, che permetterebbero  il recupero di posti letto necessari per evitare il blocco dei ricoveri.

 

“Una lenta agonia quella dell’ospedale Bonomo – aggiunge la consigliera cinquestelle –  ancora più  evidente se solo si pensa che, nonostante si tratti di un presidio ospedaliero votato all’emergenza–urgenza, non sono previste  strutture necessarie come otorinolaringoiatra o la Stroke–Unit, pur essendoci  i reparti di neurologia e angiografia. A tutto questo si aggiunge la cronica mancanza di personale che rende ancora più critica la situazione. Per non parlare della rottura periodica delle Tac e degli ascensori. Nessuna cura, nessuna manutenzione perché il disegno era chiaro a tutti tranne a chi ha fatto finta di non vederlo,  illudendo i cittadini di poter avere un nuovo ospedale di secondo livello nella nostra provincia. Ora mi chiedo – conclude – che spiegazioni verranno date ai cittadini che hanno il legittimo diritto di pretendere una sanità pubblica che funzioni?”