Consorzi di difesa. Barone (M5S): Si faccia chiarezza sulla sorte dei lavoratori

0

Tiene banco da tempo la questione dei 40 lavoratori dei Consorzi di Difesa, da mesi senza occupazione. La consigliera del M5S Rosa Barone chiede che sia data attuazione alla Legge Regionale  n. 33 che ha  riorganizzato il servizio di difesa attiva e integrata  attraverso l’assegnazione delle attività in questione ad ARIF.

 

Chiediamo chiarezzadichiara la pentastellataper la sorte di questi lavoratori, di cui va salvaguardata la professionalità ultra decennale. Non è possibile che la Regione continui con questo atteggiamento, senza rispetto per queste persone che dal 1° aprile avrebbero dovuto avere il loro posto nell’ARIF. La legge regionale infatti è chiara ed esaustiva e prevede anche una dotazione finanziaria specifica. Così facendo si penalizzano i lavoratori e  non viene garantito un adeguato servizio a tutto il comparto agricolo continuamente vessato anche da problemi meteorologici.I lavoratori non possono continuare a vivere nell’incertezza a causa di questo inspiegabile lassismo amministrativo. La legge, votata in aula all’unanimità, deve essere applicata”.