Il Comune torna ad assumere e i cittadini potranno risparmiare sulla Tari.

0

Noicattaro, approvato il bilancio di previsione 2018. Il Comune torna ad assumere e i cittadini potranno risparmiare sulla Tari. Questo succede quando governa il #M5S.

Grazie al sindaco del M5S Raimondo Innamorato il comune di Noicattaro potrà tornare ad assumere dopo anni d’immobilismo e i cittadini noiani risparmieranno sulla TARI.

Con il Bilancio di Previsione del 2018, approvato nel Consiglio Comunale dello scorso 28 marzo, è stato varato il piano triennale di fabbisogno del personale. Grazie alle politiche virtuose del M5S, il Comune potrà incrementare il proprio organico per far fronte alle esigenze di un paese in continua crescita. Assunzioni possibili anche grazie al taglio dei costi delle posizioni dirigenziali del Comune, ridotte da 5 a 3, che hanno permesso il potenziamento dell’organico di altri settori.

Il piano prevede l’assunzione di 7 unità lavorative nel 2018, altrettante nel 2019 e di ulteriori 3 unità lavorative nel 2020. Un totale di 17 nuove assunzioni in 3 anni che permetteranno di
ridisegnare la macrostruttura comunale, ridurre la spesa pubblica, ottimizzare il carico di lavoro degli uffici e rendere più snella ed efficiente la macchina amministrativa, che potrà così rispondere in maniera ancora più efficiente alle richieste dei cittadini.

Nello Strumento Contabile, diverse sono poi le misure di agevolazione TARI introdotte per i contribuenti grazie ai risparmi del 2017:

* SUPERFICI PRODUTTIVE PROMISCUE *
Ai fini del calcolo della TARI per le superfici produttive promiscue è previsto un abbattimento pari al:
– 30% per rosticcerie, pasticcerie, pescherie, macellerie e caseifici;
– 40% per laboratori fotografici, lavanderie, tintorie, officine per riparazione auto, gommista, elettrauto, distributori di carburante e centri benessere;
– 50% per studi medici, dentistici, laboratori radiologici, laboratori di analisi, laboratori odontotecnici, tipografie, vetrerie, falegnamerie, carrozzerie, officine di carpenteria metalliche, aree adibite alla lavorazione e trasformazione dei prodotti ortofrutticoli, cantine vinicole e oleari e aree adibite alla vendita di materiale edile.

* INDIGENTI E DISABILI *
– Esenzione TOTALE della tassa per le utenze domestiche occupate da persone sole o riunite in nuclei famigliari che presentano un reddito pari o inferiore a 1000€ e per coloro che vivono in condizione di grave disagio sociale, deducibile dal fatto di essere già seguiti dai Servizi Sociali;
– Riduzione del 50% della tassa (quota fissa e variabile) per coloro che presentano un reddito compreso tra 1000€ e 3000€.
– Riduzione del 20% della Tari per le utenze domestiche nel cui nucleo familiare sia presente un invalido al 100% a condizione che il reddito del nucleo familiare sia inferiore a 12000€.

* TARIG
La TARIG, ossia la tassa sui rifiuti giornaliera a carico delle postazioni mobili, è stata fissata nella misura di 1/365 della tariffa annuale maggiorata del 100%, comportando così un sensibile risparmio per alcuni esercenti (es. mercatali) che potranno chiedere il pagamento della tariffa giornaliera al posto di quella annuale.

* ALIQUOTA ORDINARIA *
Il ruolo ordinario per il 2018 sarà di € 3.665.543,00 rispetto a € 3.787.749,00 del 2017, dunque la tariffa TARI sarà ridotta del 3.23% per il 2018.

Per la prima volta il Comune di Noicattaro, mediante l’approvazione del Bilamcio di Previsione, ha approvato importanti esenzioni e riduzioni a sostegno delle fasce di popolazione più deboli e delle attività produttive.

Questo succede quando amministra il Movimento 5 Stelle.

Facciamolo sapere a tutti!

#Noicattaro #SindaciM5S #Sindaci5stelle