Bonifiche Taranto. Galante: Assurdo che la Regione affermi di non conoscere lo stato di avanzamento dei lavori

0

 

I tarantini devono conoscere lo stato delle bonifiche a Taranto. Un anno fa il governo regionale al tavolo sul Contratto Istituzionale di Sviluppo, aveva convenuto  con il dottor Marchesi sull’esigenza di organizzare incontri informativi, ma fino ad ora l’unica a cercare un dialogo con i cittadini è stata la dottoressa Corbelli, commissario straordinario per gli interventi di bonifica a Taranto. Gli assessori all’ambiente che si sono succeduti, compreso lo stesso Presidente Emiliano che da mesi ne detiene le deleghe, non hanno saputo sovrintendere agli interventi da un punto di vista politico e comunicare lo stato di avanzamento dei lavori, scaricando le responsabilità sui tecnici”. Lo dichiara il consigliere del M5S Marco Galante a margine delle audizioni in V Commissione sulle bonifiche avviate a Taranto.

 

In commissione  – continua il pentastellatoabbiamo assistito a un’accesa discussione tra il Commissario straordinario alle bonifiche di Taranto Vera Corbelli e l’ingegner Valenzano, senza conoscere cosa ne pensa in merito il Governo regionale e questo è inaccettabile. Così come riteniamo assurdo che la Regione dica di non conoscere lo stato di avanzamento dei lavori, dal momento che tutte le decisioni prese vengono poi discusse in quella Conferenza di Servizi a cui partecipano anche la Regione e tutti gli enti interessati. Non si può andare avanti in questo modo – conclude – occorre un quadro completo di tutti gli interventi fatti fino a questo momento dai soggetti competenti e degli studi e monitoraggi fatti da Arpa e Asl, per avere contezza di quanto fatto e di quello che c’è ancora da fare per completare le bonifiche e valorizzare le bellezze naturali di Taranto”.