Laricchia: Richieste della maggioranza subito calendarizzate, le nostre aspettano mesi

0

La consigliera del M5S Antonella Laricchia ha inviato una lettera ai Presidenti delle Commissioni  I (Fabiano Amati), V (Mauro Vizzino) e VI (Domenico Santorsola) per sollecitare formalmente la calendarizzazione delle numerose richieste di audizioni inoltrate da mesi e ancora inevase.

 

Quando si tratta di richieste provenienti dalla maggioranza le audizioni nelle commissioni vengono spesso calendarizzate in tempi celeri, questione di giorni o al massimo qualche settimana – commenta Laricchia –  ed è inaccettabile che molte delle nostre, invece, vengano rimandate per mesi e ogni volta ci tocca sollecitare la loro calendarizzazione. Parliamo di audizioni  su temi importanti come i ritardi nell’erogazione del Reddito di Dignità o il futuro dei dipendenti della OM Carrelli, su cui da tempo chiediamo chiarezza”.

 

Sono una decina le audizioni richieste dalla consigliera pentastellata e non ancora calendarizzate, per la maggior parte in V e VI Commissione. Diversi gli argomenti, tra cui la mancanza di allacciamento idrico e fognante in alcuni territori della Puglia; i ritardi per l’erogazione del Reddito di Dignità; i bilanci del Medimex; il Conservatorio di Lecce; i contratti di natura pubblica e privata in ARIF e l’auditorium Nino Rota; i fondi per il sisma sui Monti Dauni del 2002.

Le audizioni su AqP spiega la consigliera cinquestelle richieste addirittura dallo scorso novembre erano state calendarizzate il 28 marzo, ma sono state rinviate il giorno prima e da allora ne abbiamo perso le tracce. Questa tendenza va invertita: le audizioni vanno calendarizzate nel più breve tempo possibile, indipendentemente dal gruppo politico che le richiede. L’auspicio è che si inizi già dalle prossime sedute”.