Regolamento Legge Partecipazione, parere sfavorevole della Commissione. M5S: Anche la maggioranza boccia questa legge spot

0

Parere sfavorevole in VII Commissione al regolamento attuativo della Legge sulla Partecipazione. Si esprimono in merito le consigliere del M5S Grazia Di Bari e Rosa Barone.

 

Per approvare il regolamento serviva la maggioranza qualificataspiegano le pentastellatema non è stato raggiunto il voto favorevole dei 3/4 dei consiglieri, dal momento che la stessa maggioranza non crede in una legge che è solo l’ennesimo spot privo di contenuti del presidente Emiliano. Si tratta della seconda bocciatura data dai consiglieri di centrosinistra a questo provvedimento, dopo il voto contrario in sede di Bilancio all’emendamento con cui venivano stanziati 300 mila euro per i laboratori sulla partecipazione”.

 

“In  Commissionespiega Di Bari avevo richiesto il rinvio del parere perchè ritenevo assurdo votare il regolamento attuativo di una legge in parte impugnata dal Governo, senza che nessuno della Giunta fosse venuto a illustrarci come s’intendesse modificare il testo in seguito ai rilievi fatti da Roma.

La legge regionale ed il regolamento prevedono infatti la redazione e l’integrazione del programma annuale sulla partecipazione, in cui sono peraltro indicate le opere da sottoporre a dibattito pubblico; punto impugnato dal Governo in quanto tra le opere ci sarebbero anche quelle statali e d’interesse nazionale su cui la Regione non può definirsi autorità competente.

“Alcuni consiglieri di maggioranza – prosegue Di Bari – che solo  oggi hanno appreso dell’impugnativa, hanno chiesto di procedere al voto ed il risultato è stato un parere sfavorevole. La Giunta non può pensare che la Commissione sia il suo passacarte e voti regolamenti e provvedimenti senza un adeguato confronto. Questo modo di fare  – conclude – ha stancato non solo noi, ma a questo punto è chiaro, anche la stessa maggioranza”.