TAP. SPOSTAMENTO ULIVI AUTORIZZATO DALL’OSSERVATORIO FITOSANITARIO REGIONALE E DALLA PROCURA. MA SI PRESERVINO GLI ULIVI, NON IL GASDOTTO.

0

Lo spostamento degli ulivi in Contrada Le Paesane che sta avvenendo oggi è stato autorizzato dall’Osservatorio Fitosanitario Regionale e (trattandosi di un’area sotto sequestro) dalla Procura di Lecce. Uno spostamento dunque ritenuto necessario dagli organi giudiziari, sul quale il Governo nazionale non ha alcuna responsabilità, che sarebbe finalizzato, a quanto apprendiamo, a consentire la salvaguardia di alcuni ulivi che, a causa della calura estiva e della loro condizione nei vasi, rischierebbe di essere compromessa. Il nostro timore, tuttavia, è che al netto delle motivazioni, questa operazione finisca per agevolare i lavori di Tap liberando un’area bloccata per via di un sequestro.

Non appena siamo stati informati questo fine settimana di quello che sarebbe successo di lì a poco, da subito, ci siamo impegnati tutti per comprendere ragioni e responsabilità di questo spostamento riuscendo a ricostruire le dinamiche di quanto accaduto attraverso numerosi contatti con il Sindaco, il Presidente di Regione e il Prefetto che ringraziamo per la disponibilità ad incontrarci di domenica.

Auspichiamo che questo spostamento serva solo davvero a preservare gli ulivi e non all’opera TAP, nei cui confronti restiamo come sempre FORTEMENTE CONTRARI.

Presto i nostri Ministri incontreranno il Sindaco di Melendugno e le altre realtà del territorio per iniziare quell’ascolto della comunità che avremmo voluto fosse stato posto in essere fin dall’inizio e che è invece stato da sempre nelle nostre intenzioni.

(I portavoce pugliesi M5S di Parlamento e Consiglio regionale)