Rapporti con Mosca e nuova sede in Albania. Laricchia chiede chiarimenti a Emiliano

0

 

Ricevere spiegazioni sulla natura degli accordi stipulati tra la Giunta Emiliano e il Governo di Mosca. È quanto chiede la consigliera del M5S Antonella Laricchia, che ha depositato un’interrogazione indirizzata al Presidente della Regione e all’assessore all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone per conoscere le cifre spese per organizzare lo scorso settembre l’incontro a Bari con una delegazione istituzionale del Governo di Mosca, che ha portato alla stipula di questi accordi di cui non si conoscono i contenuti. L’iniziativa è stata organizzata dalla Regione Puglia con l’apporto di varie agenzie regionali.

“Abbiamo chiesto – spiega Laricchia – di ricevere copia degli accordi siglati, perché come sempre ci battiamo per la massima trasparenza e riteniamo opportuno, dato il coinvolgimento della Regione Puglia, riferire in Consiglio Regionale sui contenuti degli argomenti discussi durante gli incontri. Vogliamo sapere anche se per organizzare gli eventi, che hanno portato alla stipula di questi non meglio precisati accordi,  siano state impiegate risorse pubbliche e, nel caso, ricevere un resoconto dettagliato delle stesse. Chiediamo poi di rendere note eventuali operazioni di partenariato, anche attraverso le agenzie”.

La consigliera cinquestelle ha anche depositato una richiesta di accesso agli atti per avere chiarimenti sulla  nuova sede della Regione, inaugurata qualche settimana fa a Tirana dal presidente Emiliano.

“Sarebbe gradito – conclude Laricchia – che Emiliano illustrasse ai pugliesi i costi per l’acquisizione  della nuova sede a Tirana, quali siano le sue le funzioni e le modalità di selezione del personale impiegato. Ci auguriamo, al contrario di quanto spesso accade, che le risposte arrivino in tempi brevi”.