Bar nell’ex Ospedale di Grumo. Conca (M5S): “Nel bilancio copertura per il disavanzo sanitario, ma problema sono sprechi”

0

“Assurdo che per 34 anni si siano commessi illeciti e nessuno se ne sia accorto, ecco un esempio reale di come milioni di euro di spesa pubblica vengano persi per omesso controllo”, lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Mario Conca stigmatizzando la notizia del bar nell’ex ospedale di Grumo che per anni non avrebbe versato alcuna imposta e le spese per consumi di gas ed energia alla Asl. 

“Assurdo come tutto parta da una segnalazione anonima che la Asl riceve a giugno e oggi, a dicembre, si parli di intervento tempestivo. Per anni si è truffato il fisco, la Asl e la fiscalità in generale”, incalza il consigliere. “Ieri abbiamo messo in un articolo del bilancio 75 milioni di euro per la sanità, di cui 33 destinati a ripianare i disavanzi della Asl e costi farmaceutici – dichiara il pentastellato – quando il vero problema è un omesso controllo che fa sprecare ai cittadini milioni di spesa pubblica. È scandaloso che non ci sia un controllo su ciò che accade all’interno di un Poliambulatorio per 35 anni. Prima di impiegare ulteriore denaro pubblico, dovremmo verificare come si spendono quelli che già ci sono e questa è solo la ciliegina sulla torta degli sprechi. La colpa non è solo dell’ultimo dei dipendenti ma, soprattutto, di chi deve controllare l’operato delle direzioni strategiche, e continuiamo a perdere introiti e consentiamo di lucrare nell’indifferenza più assoluta”.