Lecce. Concorso Sanitaservice, Casili deposita richiesta di audizione. “Chiarezza sulla valutazione per titoli”

0

Il consigliere del M5S Cristian Casili ha presentato una richiesta di audizione urgente del  direttore della Asl di Lecce Rodolfo Rollo e l’amministratore unico della Sanitaservice di Lecce, Luigino Sergio nelle commissioni congiunte III e VI sull’avviso di selezione per l’assunzione di 159 unità a tempo indeterminato indetta dalla Sanitaservice di Lecce.

“Non appena appresa la notizia – spiega Casili – avevamo annunciato massima attenzione sulla procedura concorsuale a garanzia di tutti i partecipanti e leggendo il bando abbiamo più di qualche perplessità sulla valutazione dei titoli. La selezione infatti è per lo svolgimento di attività di pulizia, ausiliariato, portineria, verde, traslochi. Vogliamo capire allora quali siano le motivazioni per le quali sono previsti ben 11 punti per chi è in possesso della abilitazione all’esercizio delle professioni e di altri titoli accademici come scuole di specializzazione post lauream, dottorato di ricerca, corsi di alta formazione universitaria, master universitari di primo e secondo livello. Ci chiediamo il perché di un bando così singolare e che appare ‘sbilanciato’. Riteniamo ovviamente giusto attribuire un punteggio maggiore a chi ha titoli accademici, ma in questo modo si penalizza eccessivamente chi non li ha e comunque potrebbe svolgere le attività richieste essendo in possesso dei requisiti previsti dall’avviso. Vista la celerità con cui – incalza il pentastellato – si è deciso di procedere con queste assunzioni, chiediamo che l’audizione sia calendarizzata prima possibile e di ricevere copia del business plan 2017-2019. Vigileremo perché tutto venga svolto con la massima trasparenza e garanzia per tutti”.