Home Ambiente Litorale salentino. Trevisi (M5S): “Applicare i Puc per la manutenzione e pulizia delle marine leccesi”
Litorale salentino. Trevisi (M5S): “Applicare i Puc per la manutenzione e pulizia delle marine leccesi”

Litorale salentino. Trevisi (M5S): “Applicare i Puc per la manutenzione e pulizia delle marine leccesi”

0

“Monitorare in modo continuativo lo stato delle coste e delle marine leccesi per prevenire situazioni di degrado e incentivare il turismo. I Comuni hanno a disposizione strumenti già pronti come i Puc, i Progetti di Utilità Collettiva, per incentivare la manutenzione dei canali e delle spiagge delle Marine leccesi”, lo dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi che insieme al consigliere comunale di Trepuzzi Massimo Scarpa ha effettuato un sopralluogo nella marina di Casalabate, località turistica a pochi chilometri da Lecce. 

“La situazione delle Marine del litorale salentino ha bisogno di essere costantemente monitorata – spiega il consigliere – per questo i Comuni dovrebbero garantire una manutenzione costante, soprattutto all’inizio della primavera, invece di effettuare la manutenzione stessa a stagione estiva già inoltrata. In questo modo si potrebbero garantire spazi puliti e canali di scolo liberi da ostruzioni che spesso causano disagi. I Comuni che gestiscono le marine sulla costa potrebbero, infatti, sfruttare i Progetti di Utilità Collettiva, pensati per coinvolgere i beneficiari del Reddito di Cittadinanza in attività culturali, artistiche, ambientali, formative ed assistenziali, senza investire ulteriori risorse. In questo modo le spiagge potrebbero essere subito fruibili per i cittadini e i turisti, che non possono di certo prendere il sole a pochi metri da cumuli di rifiuti. Spesso la manutenzione, infatti, si deve solo al lavoro dei volontari che si occupano di ripulire i canali di scolo o le spiagge prima dell’intervento del Comune che a volte arriva a stagione inoltrata. Coinvolgere i beneficiari del Reddito di Cittadinanza attraverso i Puc potrebbe costituire una soluzione a questo problema e garantire una cura costante del nostro territorio. Abbiamo fornito a molti Comuni leccesi progetti già pronti per essere applicati, un modo concreto per valorizzare il nostro bellissimo territorio e tutelare l’ambiente”.