Home Agricoltura PSR. Casili (M5S): “Sentenza di ieri testimonia ancora una volta la drammatica disorganizzazione dell’amministrazione regionale”
PSR. Casili (M5S): “Sentenza di ieri testimonia ancora una volta la drammatica disorganizzazione dell’amministrazione regionale”

PSR. Casili (M5S): “Sentenza di ieri testimonia ancora una volta la drammatica disorganizzazione dell’amministrazione regionale”

0

“Il fallimento di Emiliano sul Psr in Puglia non conosce limiti. A testimoniarlo l’ennesima bocciatura da parte del Tar. Si delinea un paradosso storico, a causa dei grandi errori di questo governo regionale. In pratica, la misura 4.1.A viene chiarita e ridisegnata dallo stesso tribunale amministrativo che, di fatto, si sostituisce all’organo politico e definisce una nuova graduatoria per tutelare le ditte partecipanti. Questo è vergognoso e inaccettabile perché testimonia, ancora una volta, la drammatica disorganizzazione in cui versa l’amministrazione regionale”. Sono le dure parole del consigliere del M5S Cristian Casili dopo la sentenza con cui il Tar di Bari ha accolto ieri il ricorso di cinque aziende sulla misura 4.1.A.

 

Questo ennesimo provvedimentoprosegue il consigliere pentastellatocomporterà l’esclusione di 114 aziende, inizialmente rientrate in posizione utile, con un ulteriore effetto a cascata che appesantirà le già forti criticità accumulate dal predetto bando. Il sottoscritto l’aveva annunciato ancora prima del dicembre 2019, evidenziando atti amministrativi poi dichiarati illegittimi dai tribunali. La previsione di una nuova graduatoria ai primi di luglio, come dichiarato dal direttore di Dipartimento agricoltura, Gianluca Nardone, è uno schiaffo alle nostre imprese agricole che hanno atteso mesi per portare a termine gli investimenti. Il tempo per molte di loro è terminato ma non sono ancora finiti, purtroppo, gli errori di Michele Emiliano”.