Home Trasporti Laricchia: Necessario chiarire quale assessorato si debba occupare della riattivazione della linea
Laricchia: Necessario chiarire quale assessorato si debba occupare della riattivazione della linea

Laricchia: Necessario chiarire quale assessorato si debba occupare della riattivazione della linea

0

Linea ferroviaria Gioia del Colle-Rocchetta Sant’Antonio.

 

“Percorsi ad alto potenziale turistico come come la CircumMarPiccolo, il tronco ferroviario Gallipoli – Gallipoli Porto, la tratta San Severo – San Nicandro Garganico (via San Marco in Lamis) e la linea ferroviaria Rocchetta Sant’Antonio – Gioia del Colle, devono essere valorizzati dalla Regione Puglia, seguendo anche l’esempio di altre regioni che sono riuscite a trasformare le proprie linee storiche in attrazioni turistiche. Oggi l’assessore Bray, sentito su mia richiesta in audizione sulla linea Rocchetta  Sant’Antonio – Gioia del Colle ha condiviso questo proposito, spiegando però che serve un piano di fattibilità delle Ferrovie dello Stato per la riattivazione delle linee regionali dismesse, da sottoporre poi ai ministeri competenti. Resta da chiarire un aspetto: il contratto di programma per con Rete ferroviaria italiana per avere materialmente le risorse per il ripristino dei tratti storici è di competenza dell’assessorato ai Trasporti o di quello al Turismo? Nella scorsa audizione l’assessore Maurodinoia ha parlato di competenza dell’assessorato al turismo, oggi ci è stato detto l’esatto contrario. Ritengo indispensabile a questo punto una nuova audizione con i due assessori e i dirigenti degli assessorati per chiarire la situazione e poter dare concretezza agli interventi previsti”. Lo dichiara la consigliera del M5S Antonella Laricchia a margine delle audizioni in Commissione Trasporti sulla valorizzazione della linea ferroviaria dismessa Rocchetta Sant’Antonio – Gioia del Colle. 

“La Rocchetta Sant’Antonio – Gioia del Colle  – continua Laricchia – è  tra le linee ferroviarie più antiche d’Italia, lunga 140 chilometri e dal sopralluogo congiunto del servizio Infrastrutture e Lavori della fondazione ferrovie dello Stato, è emerso che la stessa è in buone condizioni, ad eccezione di un tratto di 20 chilometri. Se adeguatamente valorizzata, può contribuire a sviluppare il potenziale turistico dei territori che attraversa, coniugando la bellezza dei paesaggi a un itinerario di grande valore storico – culturale. Nel piano strategico del turismo approvato dalla Giunta nel 2017 era presente la valorizzazione della tratta Rocchetta Sant’Antonio – Gioia del Colle e l’assessorato ha inviato una nota al Ministero per chiedere la valorizzazione di quella e altre linee. Ora resta da capire a chi spetti la competenza di seguire l’iter per la riattivazione della linea, in modo da poter procedere speditamente alle interlocuzioni con i Ministeri”.