Home Lavoro Ristori per gli ambulanti pugliesi. Non più obbligatoria presentazione del DURC. Una richiesta che avevo fatto alla viceministra Castelli
Ristori per gli ambulanti pugliesi. Non più obbligatoria presentazione del DURC. Una richiesta che avevo fatto alla viceministra Castelli

Ristori per gli ambulanti pugliesi. Non più obbligatoria presentazione del DURC. Una richiesta che avevo fatto alla viceministra Castelli

0

Grazia Di BAri

 

“La categoria degli ambulanti è tra quelle maggiormente penalizzate dalla pandemia. Oggi in commissione dall’assessore Delli Noci abbiamo appreso che per accedere ai  4 milioni di euro a fondo perduto stanziati nell’ultimo bilancio di previsione per dare ristoro agli ambulanti non sarà più obbligatoria la presentazione del DURC e questo renderà più semplici le procedure.  Avevo parlato con la viceministra all’Economia Laura Castelli per eliminare l’obbligatorietà del DURC e sono contenta che il MiSE abbia accolto la richiesta fatta dall’assessorato allo Sviluppo Economico”. Lo dichiara la capogruppo del M5S Grazia Di Bari a margine delle audizioni in IV Commissione.

 

“Siamo stati i primi a confrontarci con gli operatori  – spiega Di Bari – e ho organizzato personalmente una riunione tra le associazioni di categoria, l’assessore Delli Noci e il presidente Emiliano. Finalmente possiamo dare una buona notizia a tutta la categoria.  È stata trovata un’intesa con i Comuni e a breve sarà avviata l’istruttoria per poi arrivare alla pubblicazione del bando, supportata dal Unioncamere, che sarà aperto per 15 giorni. Per richiedere il contributo si dovrà presentare solo l’autocertificazione e potranno accedere gli operatori che abbiano subito una perdita del fatturato del superiore al 50%. Si stanno velocizzando le procedure per dare risposte nel più breve tempo possibile agli ambulanti”.